ita-IT
21/06/2019
Pubblicazioni economiche

Studio sui pagamenti in Marocco nel 2019

Studio sui pagamenti in Marocco nel 2019

Nel primo trimestre 2019, Coface ha pubblicato il quarto studio sul comportamento di pagamento delle imprese in Marocco, con l’obiettivo di monitorare l'evoluzione dei termini dei ritardi di pagamento. Il comportamento di pagamento rispecchia l’evoluzione sia della congiuntura economica sia del contesto imprenditoriale.

Secondo i risultati dello studio, i ritardi di pagamento contrattuali rimangono lunghi, in media a 93 giorni. Sebbene ancora elevati, mostrano un lieve miglioramento: si sono accorciati di circa 5 giorni rispetto all’analisi realizzata a fine 2017. Questo suggerisce che i ritardi di pagamento restano molto diffusi dal momento che più della metà del campione ha dichiarato di aver registrato un eccedente di tre mesi nello scorso trimestre.

Sebbene la crescita del PIL osservata nel 2018 sia diminuita (2,9% stimato dopo il 4,1% registrato nel 2017; Coface prevede il 3% nel 2019), le imprese che hanno percepito un peggioramento sono poche. Questo paradosso può essere in parte attribuito alla normalizzazione del clima politico rispetto al 2017, segnato da un posto vacante nell'esecutivo per cinque mesi, che ha portato ad un aumento del 40% delle insolvenze nel primo trimestre e al blocco dei pagamenti sui mercati pubblici. Per il 2019, le imprese si aspettano un’evoluzione dei termini di pagamento in linea con la situazione economica e prevedono una stabilizzazione della situazione economica e dei ritardi di pagamento.

La durata persistente dei ritardi suggerisce che, in assenza di una normativa per l’applicazione di un’indennità per i ritardi e di termini specifici per le imprese in difficoltà o con attività stagionali, la legge sui ritardi di pagamento viene attuata a fatica. Malgrado i progressi ottenuti nelle classifiche internazionali in termini di contesto imprenditoriale, al momento questi sviluppi non sembrano influire sulle condizioni di pagamento.

Come emerso dall’osservazione dei ritardi di pagamento e dalla piattaforma elettronica "Ajal", i settori pubblico e privato si sono mobilitati per porre rimedio a questo problema, accompagnato da numerosi ritardi di pagamento e fatture non saldate. Poiché quest’ultime rappresentano più del 20% del fatturato per un quarto delle imprese che hanno partecipato al sondaggio, i ritardi di pagamento e i mancati pagamenti rappresentano un vincolo importante per le imprese: la Confederazione Generale delle Imprese del Marocco (CGEM) stima che sarebbero responsabili per il 40% delle insolvenze d’impresa nel Paese.

FIG

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scarica questa pubblicazione : Studio sui pagamenti in Marocco nel 2019 (1,78 MB)

Contatti


Antonella VONA

Direttore Marketing & Comunicazione
TeL. : +39 (02) 48 33 56 40 
Email: antonella.vona@coface.com 

Top
  • Italian