News & Pubblicazioni
20/07/2018
Pubblicazioni economiche

Comportamento di pagamento delle imprese in Asia nel 2018: i giganti regionali alle prese con i rischi di credito in aumento

Comportamento di pagamento delle imprese in Asia nel 2018: i giganti regionali alle prese con i rischi di credito in aumento

L’analisi Coface sul comportamento di pagamento delle imprese nel 2018 prende in considerazione nove economie. La raccolta dei dati si è svolta nei primi quattro trimestri del 2017, con circa 3000 imprese intervistate. In Asia, le imprese intervistate hanno subito pressioni per estendere ulteriormente i termini di pagamento. I termini medi di pagamento sono aumentati a 64 giorni nel 2017, rispetto ai 59 giorni del 2016, in linea con il trend osservato in Asia dal 2015. Secondo l’analisi Coface, anche i ritardi di pagamento sono aumentati nel 2017. La percentuale di intervistati coinvolta in ritardi di pagamento superiori a 120 giorni è aumentata del 16,5% nel 2017, dal 12,5% nel 2016. In Cina e India i ritardi di pagamento sono i più lunghi, in Malesia, Taiwan e Giappone i più brevi. Le differenze emergono anche tra i settori: i settori energetico ed edilizio hanno registrato la percentuale più elevata di intervistati che hanno dichiarato ritardi di pagamento di 90 giorni o oltre.

La ragione principale dei ritardi di pagamento più lunghi nel 2017 è stata la difficoltà finanziaria dei clienti, dovuta a una forte concorrenza, che ha influito sui margini, e alla mancanza di risorse finanziarie.
In termini di rischi di cash flow, abbiamo analizzato il ratio tra ritardi di pagamento extra lunghi (superiori a 180 giorni) così come la percentuale del fatturato totale annuo. Quando questi rappresentano più del 2% del fatturato annuo di un'impresa, il flusso di cassa può essere a rischio. La percentuale di intervistati con ritardi di pagamento extra lunghi superiori al 2% del fatturato annuo è aumentata dal 26% nel 2016 al 33% nel 2017. Più preoccupante, il numero di aziende con oltre il 10% del loro fatturato annuo impegnato in ritardi di pagamento extra-lunghi sono aumentati al 10% nel 2017, rispetto al 5% del 2016.

Esiste una correlazione positiva tra la percentuale di intervistati che dichiara ritardi di pagamento extra- lunghi superiori al 2% del proprio fatturato annuo e la percentuale di intervistati che afferma che i flussi di cassa subiranno un peggioramento nel 2018. La situazione è peggiorata in Cina, India e Singapore, così per i settori energetico, edilizio e trasporti della regione.

Tuttavia, le previsioni economiche rimangono positive: il 68% degli intervistati prevede un continuo miglioramento della crescita economica nel 2018. Ciò conferma un miglioramento delle prospettive macroeconomiche che coincide con le vulnerabilità in corso e gli elevati rischi a livello aziendale. Ad esempio, il 48% degli intervistati ha ammesso di non utilizzare strumenti di gestione del credito per mitigare i rischi di credito. In particolare, in Cina, Singapore, India e Hong Kong, i credit manager dovrebbero essere più proattivi nella gestione dei rischi in un contesto di ritardi di pagamento più lunghi e una condizione economica più difficile.

Asia-Payment-Survey-2018-Regional-giants-grapple-with-rising-credit-risks (1)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scarica questa pubblicazione : Comportamento di pagamento delle imprese in Asia nel 2018: i giganti r... (1,57 MB)

Contatti


Antonella VONA

Direttore Marketing & Comunicazione
TeL. : +39 (02) 48 33 56 40 
Email: antonella.vona@coface.com 

Top
  • Italian