News

Coface rafforza la partnership con il mondo bancario per un miglior sostegno del credito alle imprese

10/11/2014

L'incontro, riservato al network degli specialisti del settore, si propone di approfondire il rapporto tra Banche e Assicurazioni nell'attuale scenario economico ancora incerto e caratterizzato da una nuova frenata dei finanziamenti alle imprese. Una condizione che vede le imprese costrette a finanziarsi ancor più di prima tra loro, aumentando il credito di fornitura o le dilazioni di pagamento, ma esponendosi così ad un rischio molto elevato di mancati pagamenti.

Leggi tutto

Coface lancia anche in Italia EasyLiner, l’innovativa soluzione online per le PMI per la copertura dai rischi di mancato pagamento

01/12/2014

Nuova importante iniziativa di Coface, uno dei leader mondiali nell’Assicurazione dei Crediti, a favore delle Micro e Piccole imprese italiane che rappresentano il 95% del totale imprese del Paese, che lancerà nei prossimi giorni - anche in Italia - EasyLiner, la soluzione online, unica sul mercato, per la copertura dai rischi di mancato pagamento: semplice, economica e completamente online.

Leggi tutto

Le aziende farmaceutiche in Europa: quali prospettive dopo la crisi?

25/11/2014

L’esposizione del settore farmaceutico alla congiuntura economica degli Stati europei si è rivelata deleteria per l’industria durante la crisi 2008-09 e poi quella del debito sovrano nel 2011-2012. Particolarmente colpite dalla riduzione della spesa sanitaria in Europa, le imprese cercano oggi di rinnovarsi, conquistare nuovi mercati e investire nelle nicchie per uscire dall’impasse.

Leggi tutto

In Polonia le insolvenze hanno smesso di aumentare, ma per quanto tempo?

14/11/2014

Le statistiche sulle insolvenze di impresa polacche mostrano un miglioramento nel primo semestre del 2014. Complessivamente, 402 imprese sono fallite, mostrando un calo dell’11,5% rispetto al medesimo periodo nel 2013. Un esame dettagliato dei settori rivela un quadro variegato: da un lato, le imprese del settore della distribuzione continuano a risentire del contesto altamente competitivo. Dall’altro, le prospettive sono più favorevoli nel settore delle costruzioni, rimasto a lungo svantaggiato. Le previsioni per la fine del 2014 sono poco incoraggianti: le turbolenze esterne e il consumo domestico debole dovrebbero accrescere il rischio di insolvenze in Polonia.

Leggi tutto
Tutte le news
  • Italian