News & Pubblicazioni
06/06/2018
Pubblicazioni economiche

Rischio politico in America Latina: ritorno al futuro?

Rischio politico in America Latina: ritorno al futuro?

Dal 2014 l’America Latina sta passando un periodo difficile. Il crollo dei prezzi delle materie prime ha colpito l’attività economica su diversi fronti (quali calo degli investimenti, diminuzione delle entrate da esportazione e un bilancio pubblico ridotto). Dopo due anni di recessione, nel 2017 la crescita del PIL della regione è finalmente ripartita con una stima dell’1,1% su base annua, e si prevede ancora un aumento nel 2018 (previsione di crescita: +2,4% su base annua). Tuttavia, questo scenario ottimista è legato alle tendenze globali favorevoli più che a meriti domestici. Malgrado un ciclo monetario restrittivo ancora graduale nelle economie avanzate (specialmente negli Stati Uniti), un leggero rallentamento in Cina e il conseguente miglioramento dei prezzi delle materie prime abbiano aiutato l’America Latina, il contesto politico incerto ha segnato l’immagine della regione agli occhi degli indispensabili investitori stranieri – soprattutto a partire dal 2014 con i molteplici scandali di corruzione politici e governativi.

Il rischio politico ha sempre pesato negativamente sulle previsioni economiche dell’America Latina. La regione ha un trascorso di sistemi politici dittatoriali e governi populisti alle spalle, che ha portato i paesi della regione ad assistere a ripetuti episodi di iperinflazione e crisi del debito pubblico, a scapito di uno sviluppo economico sostenibile di lungo periodo.

Sebbene il terrorismo non sia la principale preoccupazione dell’America Latina (ad eccezione del Messico), e le economie più grandi della regione sono generalmente meno a rischio di conflitto, il rischio politico, insieme alle tensioni sociali, è aumentato. I fondamenti sociali deboli, gli scarsi risultati della lotta alla corruzione e un tasso di omicidi relativamente alto – conseguenza di decenni di crescita debole e politiche economiche e sociali insufficienti che hanno creato forti ineguaglianze – minano le prospettive della regione.

In questo contesto, il rischio politico continuerà a rappresentare una grande preoccupazione per l'America Latina nel 2018. Tra l'insoddisfazione generale della classe politica tradizionale, numerosi paesi eleggeranno il loro prossimo presidente quest'anno, tra cui Colombia (maggio), Messico (luglio), e il Brasile (ottobre). Di conseguenza, il rischio di incertezza politica che influenza lo scenario economico è in aumento, specialmente in Brasile e Messico.

 

Mini-Panorama-150x215px (6)

 

 

 

 

 

 

 

 

Scarica questa pubblicazione : Rischio politico in America Latina: ritorno al futuro? (1,88 MB)

Contatti


Antonella VONA

Direttore Marketing & Comunicazione
TeL. : +39 (02) 48 33 56 40 
Email: antonella.vona@coface.com 

Top
  • Italian