News & Pubblicazioni
18/01/2017
Pubblicazioni economiche

Panorama Polonia studio sui pagamenti – aumentano i ritardi di pagamento delle imprese polacche

Panorama Polonia studio sui pagamenti – aumentano i ritardi di pagamento delle imprese polacche

Il primo studio Coface sull’esperienza di pagamento in Polonia è stato condotto durante un periodo temporaneo di rallentamento economico, 

risultato del cambiamento del nuovo bilancio dell’Unione Europea e della riluttanza delle imprese a investire in capitale fisso durante il 2016. Rispetto al 2015, Coface stima che nel 2016 la crescita del PIL era inferiore di 1,2 punti percentuale, pari al 2,7% circa. Lo studio sui pagamenti analizza il comportamento di pagamento delle imprese, che rispecchia sia la situazione economica che il contesto imprenditoriale.
L’analisi Coface si focalizza su un ampio range di imprese di varie dimensioni e settori. Le vendite a credito sono largamente utilizzate, infatti buona parte delle imprese offre termini di pagamento brevi fino a un mese. La maggior parte delle aziende deve affrontare ritardi di pagamento, alcuni lunghi e con scarsa probabilità di veder onorati i propri pagamenti. I crediti insoluti influiscono negativamente sui profitti delle imprese e, secondo lo studio Coface, circa una impresa su cinque dichiara irrecuperabile almeno il 5% delle entrate annue. Per questo motivo le imprese sono più informate sulle strategie di gestione del rischio. Alcune hanno creato team dedicati alla gestione del credito, altri monitorano costantemente i pagamenti o utilizzano servizi esterni che si occupano della gestione del credito.

Lo studio Coface mostra che le imprese polacche registrano in media ritardi di pagamento pari a 51,5 giorni, 10 giorni in più rispetto alle imprese tedesche (sulla base del recente studio Coface sui pagamenti nel mercato tedesco). La media dei ritardi di pagamento in Polonia è influenzata da un diverso comportamento delle modalità di pagamento dei vari settori. Il settore della distribuzione è il migliore dell’indagine, con ritardi di pagamento di soli 19,3 giorni. Il campione studiato evidenzia che le imprese di trasporti ne risentono di più, con ritardi che superano di ben due volte la media, a 112,9 giorni. Anche il settore delle costruzioni deve affrontare alcune sfide, con una media ipotetica di ritardi di circa 84 giorni, sebbene offra dilazioni di pagamento generose. I lunghi ritardi di pagamento si riflettono già sulle entrate di molte imprese edilizie, con una previsione di crescita nei prossimi mesi. Tale scenario corrisponde alla valutazione Coface del rischio settoriale per le costruzioni, settore già declassato di un livello a “rischio molto elevato” a novembre 2016.

Per nove dei dodici settori presi in esame si prevede un calo dell’ammontare dei crediti insoluti nei prossimi mesi. Ciò rispecchia un miglioramento graduale dell’economia polacca, che secondo le previsioni ritornerà a una crescita diversificata e bilanciata, in particolare nella seconda metà del 2017, per raggiungere una crescita del PIL al 3,1% per l’intero anno.

 

  • thumbnail-poland
    Intervista a imprese di varie dimensioni e settori
  • Le imprese, fiducia nelle prospettive della domanda
  • Le vendite a credito sono prassi del mercato
Scarica questa pubblicazione : Panorama Polonia studio sui pagamenti – aumentano i ritardi di pagam... (705,64 kB)

Contatti


Antonella VONA

Direttore Marketing & Comunicazione
TeL. : +39 (02) 48 33 56 40 
Email: antonella.vona@coface.com 

Top
  • Italian