News & Pubblicazioni
07/01/2016
Pubblicazioni economiche

Lira più debole e debito più alto: un brutto mix per le imprese turche

Lira più debole e debito più alto: un brutto mix per le imprese turche

NEL 2015 L’ECONOMIA TURCA HA AFFRONTATO NUMEROSE SFIDE.

Dal punto di vista politico, il paese ha assistito a due elezioni nel 2015, diventate quattro negli ultimi due anni. Dopo i negoziati per formare un governo di coalizione saltati dopo le elezioni del 7 giugno, il paese è tornato alle urne il 1° novembre. La maggiore incertezza, i problemi di sicurezza e le preoccupazioni economiche a livello globale, hanno causato un deprezzamento repentino della lira, che, a settembre, ha raggiunto il livello più basso di sempre contro il dollaro.

Con una pesante dipendenza dai flussi di capitale e dalle importazioni, le imprese turche sono state negativamente colpite dalle fluttuazioni e dal forte deprezzamento della lira. La debolezza dell’euro contro il dollaro ha ridotto i margini di profitto delle imprese con costi di produzione in dollari e ricavi in euro. Il volume e il valore degli assegni impagati sono aumentati, indicando un peggioramento del comportamento di pagamento. Anche l’aumento delle tensioni regionali ha provocato la contrazione dei volumi di export, riducendo i ricavi delle imprese. Questi sviluppi hanno influito sulla valutazione dei settori quali i metalli (eccetto ferro e acciaio), costruzioni e chimica, in particolare nei primi tre trimestri dell’anno.

Con il calo significativo delle tensioni politiche a seguito alle elezioni del 1° novembre, la svalutazione è diminuita. Nel prossimo futuro, politiche monetarie più caute della Banca Centrale Usa del dicembre 2015, potrebbero ridurre la volatilità delle valute emergenti, inclusa la lira. Questo, insieme a una maggior fiducia da parte dei consumatori, potrebbe migliorare i rischi settoriali. Tuttavia, le difficoltà in termini sicurezza nella regione e la vulnerabilità della struttura economica del paese ai cambiamenti esterni continueranno a pesare sui livelli di rischio.

Questo Panorama si focalizza sui metalli (eccetto ferro e acciaio) e sui settori agroalimentare e tessile, che risultano tra i più colpiti dal deprezzamento della lira. Inoltre, anche i recenti rischi geopolitici (come le tensioni tra Turchia e Russia, e gli episodi di violenza in Siria e Iraq) incidono su questi settori, influendo negativamente sul comportamento di pagamento.

thumbnail-Turkey

SOMMARIO:

  • Peggioramento del comportamento di pagamento
  • Valutazione del settore
  • Conclusione

 

 

 

 

 

 

Scarica questa pubblicazione : Lira più debole e debito più alto: un brutto mix per le imprese turc... (869,55 kB)

Contatti


Antonella VONA

Direttore Marketing & Comunicazione
TeL. : +39 (02) 48 33 56 40 
Email: antonella.vona@coface.com 

Top
  • Italian