News & Pubblicazioni
20/06/2013
Pubblicazioni economiche

Cos'è successo al business model Italiano?

Cos'è successo al business model Italiano?
PANORAMA RISCHIO PAESE – ESTATE 2013

Il quarto Panorama contiene un'analisi sull'economia italiana, prendendo in considerazione gli aspetti macro e microeconomici. La crescita italiana appare molto vulnerabile (la contrazione del Pil nel 2012 si è rivelata pesante; secondo Coface, il paese sarà colpito dalla recessione per l'intero 2013 registrando un calo del -1,7%), inoltre l'esperienza di pagamento per l'Italia è peggiorata rispetto al resto dell'Europa. La fragilità delle imprese italiane non è solamente il risultato di deboli performance macroeconomiche del paese (causato da un calo continuo della produttività e dalla scarsità di innovazione) ma è attribuibile a diversi fattori. Il paese si contraddistingue per un tessuto imprenditoriale caratterizzato da una forte presenza di microimprese in serie difficoltà finanziarie. I ritardi nei pagamenti da parte del settore pubblico, frequenti e molto più lunghi rispetto al resto d'Europa, spiegano i comportamenti di pagamento delle imprese. Così, il modello di business italiano, tradizionalmente costituito da imprese dinamiche e fortemente focalizzate sull'esportazioni e l'industria manifatturiera, sta vivendo un periodo di profonda crisi.

Questa edizione di Panorama contiene anche le ultime modifiche di Coface alle valutazioni Paese (che misurano il rischio di mancato pagamento delle imprese di un determinato paese), un aggiornamento delle analisi sui singoli paesi – tra cui Sudafrica, Irlanda, Giappone e Tunisia – nonché di quelli attualmente sotto i riflettori, come la Turchia.

Scarica questa pubblicazione : Cos'è successo al business model Italiano? (3,94 MB)
Top
  • Italian