News & Pubblicazioni
25/08/2016
Pubblicazioni economiche

Cina, un’economia a due velocità: i vincitori e i vinti del settore

Cina, un’economia a due velocità: i vincitori e i vinti del settore

“ALLA LUCE DELLE RIFORME STRUTTURALI IN CORSO, “LA STORIA DELLE DUE CINE” SI TRADUCE CON L’INDIVIDUAZIONE DEI VINCITORI E DEI VINTI DEL SETTORE, LEGATA AL POTENZIALE DI CRESCITA DI MEDIO E LUNGO PERIODO, DALLE POLITICHE DI GOVERNO E DALLA DOMANDA STRUTTURALE.”

In Cina, le riforme strutturali in corso si focalizzano maggiormente sui servizi e sui consumi, accentuando i contrasti nel paese. La differenza tra settori vincenti e perdenti è legata al potenziale di crescita di medio o lungo periodo, alle politiche del governo e dalla domanda strutturale.

I settori vincenti e perdenti indicano le prospettive di crescita di lungo periodo, mentre le valutazioni di rischio settoriale di Coface, aggiornato ogni trimestre, fanno riferimento ai rischi credito a breve termine per le imprese cinesi in 12 settori. In generale, i rischi attribuiti ai settori vincenti sembrano beneficiare di una migliore prospettiva di crescita di lungo periodo, come la farmaceutica e la distribuzione, valutati come rischio basso o medio. Il segmento delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) fa eccezione, poiché il rischio attribuito a questo settore è elevato, ad indicare che i rischi credito delle imprese cinesi nel settore ICT sono elevati a causa di una concorrenza regionale più forte, malgrado il forte potenziale di crescita di lungo periodo del mercato.

I settori perdenti che sembrano dover affrontare difficoltà in termini di crescita nel lungo periodo, come la chimica e i metalli, vedono un’attribuzione di rischio elevato e molto elevato. Ciò indica che probabilmente nel breve periodo, i rischi credito elevati o molto elevati per le imprese cinesi in questi settori proseguiranno, a causa di condizioni economiche difficile che persisteranno anche nel lungo periodo. I settori neutrali, quelli che non beneficano direttamente delle riforme strutturali del governo (come agroalimentare, carta-legno e tessile-abbigliamento), sono considerati rischio medio o elevato.

Tra i 12 settori, le costruzioni e i metalli sono gli unici ad essere valutati come rischio molto elevato. I rischi per questi due settori sono legati ai temi di attualità, come i problemi di indebitamento in un contesto di crediti in sofferenza, numerose insolvenze di obbligazioni d’impresa, eccessi di capacità industriale e aziende zombie. Questi rischi potrebbero essere attenuati dalle riforme delle imprese pubbliche, le cui misure riguardanti la “Chiusura”, la “Riorganizzazione” e le “Partnership pubbliche-private” (PPP) dovrebbero essere applicate.

Il settore farmaceutico rimane il più brillante registrando margini di profitto stabili. Oltre a un netto miglioramento dell’esperienza di pagamento delle imprese nel 2015, le aziende farmaceutiche dipendono meno dal credito per il finanziamento delle attività e dagli investimenti di capitale fisso. Le prospettive nel medio termine sono positive, con un aumento strutturale della domanda sostenuta dal continuo incremento delle classi medie e della popolazione in età avanzata.

Tuttavia, in un contesto di riforme sia strutturali che orientate alle imprese pubbliche, il rallentamento dell’economia cinese dovrebbe proseguire nel 2016 e nel 2017, con un aumento complessivo del rischio credito per le imprese cinesi.

SOMMARIO

  • Download-the-report
    I vincitori e i vinti del settore
  • Valutazione del rischio settoriale: costruzioni, metalli e farmaceutica
  • Le riforme delle imprese pubbliche in Cina
  • Allegato: costo delle nuove costruzioni nelle 70 città più grani in Cina (% annuale)
info1

 

 

 

 

 

 

 

 

Scarica questa pubblicazione : Cina, un’economia a due velocità: i vincitori e i vinti del settore (636,69 kB)

Contatti


Antonella VONA

Direttore Marketing & Comunicazione
TeL. : +39 (02) 48 33 56 40 
Email: antonella.vona@coface.com 

Top
  • Italian